DISEGNA UN ALBERO – BRUNO MUNARI

da | Mar 20, 2023 | Arte e musica 4-5

Come si fa a disegnare un albero?

Questa è la domanda in cui mi sono imbattuta insieme alla mia classe durante un pomeriggio di Arte! Ho deciso così di cogliere l’occasione per far loro sperimentare alcune tecniche artistiche ispirate ai LABORATORI DI BRUNO MUNARI.

Bruno Munari è stato un eclettico artista, designer e maestro che attraverso le sue proposte ha rivoluzionato e rinnovato l’idea di arte dentro e fuori dalla scuola. E’ stato proprio Munari a creare per la prima volta un LABORATORIO per bambini in un MUSEO nel 1977( la pinacoteca di Brera a Milano)!

Munari parla di un metodo basato sul fare per capire” dove l’insegnante non “dice cosa ma dice come farlo”. Il gioco è un elemento essenziale del suo metodo:

“Giocare vuol dire capire, quindi conoscere e memorizzare tante cose importanti che possono essere utili per la creatività del bambino, perchè il gioco comporta il coinvolgimento di tutto l’individuo, di tutti i suoi sensi (…)”

I laboratori che ha realizzato sono davvero moltissimi e ancora oggi l’Associazione Bruno Munari li promuove e cerca di diffondere il suo metodo.

Dopo aver letto i testi Fantasia e Disegnare un albero dell’autore ho deciso quindi di proporre due laboratori:

  • laboratorio Crea il tuo albero di carta
  • laboratorio Disegna un albero che hai visto utilizzando la tecnica proposta da Munari

Gli obiettivi di apprendimento che ho stabilito per valutare il percorso svolto dai bambini sono: 

  • Sperimentare strumenti e tecniche diverse per realizzare prodotti grafici, plastici, pittorici e multimediali.
  • Elaborare creativamente produzioni personali e autentiche per esprimere sensazioni ed emozioni; rappresentare e comunicare la realtà percepita

Entrambi questi obiettivi sono collegati ai TRAGUARDI DI COMPETENZA previsti per la scuola primaria nelle Indicazioni Nazionali:

  • L’alunno utilizza le conoscenze e le abilità relative al linguaggio visivo per produrre varie tipologie di testi visivi (espressivi, narrativi, rappresentativi e comunicativi) e rielaborare in modo creativo le immagini con molteplici tecniche, materiali e strumenti (grafico-espressivi, pittorici e plastici, ma anche audiovisivi e multimediali.

Da dove siamo partiti?

‘La prima cosa che abbiamo fatto insieme è stato quella di conoscere meglio Bruno Munari. Già nei mesi precedenti avevo proposto loro un laboratorio sul SEGNO GRAFICO e gli strumenti dell’arte ispirato all’artista. Questa volta ho deciso di proporre anche un video per mostrare il maestro all’opera insieme ai bambini.  

Collegato al libro “L’albero di Anne” ( trovate il nostro articolo QUI) abbiamo deciso di ricreare proprio l’albero protagonista del testo. Oltre all’albero sul foglio i bambini hanno deciso di disegnare la casa di Anna Frank. Non è stata un’attività semplice, la piegatura della carta ha avuto bisogno di allenamento e molta manualità ma ha coinvolto davvero molto la classe. I bambini sono abituati a lavorare in gruppo e a supportarsi, in questo modo i più pratici con la motricità fine e la logica hanno supportato chi era in difficoltà. Per creare l’albero in questo modo si parte da un rettangolo di carta ( noi abbiamo usato carta da pacchi ma va bene qualsiasi tipo di carta basta che si piegabile in modo semplice ma allo stesso tempo resistente). 

Step 1: piego a metà il rettangolo lungo il lato più lungo e poi riapro il rettangolo ( si deve vedere la piegatura) 

Step 2: posiziono le forbici a metà di uno dei duoi lati corti e taglio fino alla piegatura

Step 3: ora ho due rami. Ogni ramo va leggermente “inclinato” effettuando un piegatura in diagonale di piccole dimensioni

A questo punto si procede ricomiciando dallo Step 1 per ogni ramo. Si va avanti fino a quando sarà difficile riuscire a proseguire. Alcuni bambini sono riusciti a realizzare rami sottilissimi!  

disegnaunalbero@playandlearnitalia_2023

ORA DISEGNIAMO UN ALBERO

Durante la seconda lezione abbiamo osservato insieme il libro “Disegnare un albero”. E’ stato bello scoprire che non esiste un unico modo per disegnare gli alberi, è importante aiutarsi attraverso una tecnica ma i risultati saranno sempre differenti e originali. 

Mi sarebbe piaciuto poter portare in classe alcune cortecce diverse di alberi veri per poter osservare e toccare le diverse texture ma purtroppo ci siamo dovuti accontentare della mediazione di immagini alla LIM e dei nostri ricordi!

La tecnica che ho proposto ricalca ciò che i bambini avevano eseguito con la carta. 

Si parte dal tronco e si suddivide in due, si prosegue in questo modo fino a raggiungere i rami più sottili. Nel libro, Munari ci mostra come questo schema sia replicabile in modo semplice da tutti. Gli alberi saranno tutti diversi: tronchi lunghi, corti o più curvi, rami che crescono con lughezze diverse, rami verso il basso, rami ondulati. E’stata un’attività molto inclusiva che ha soddisfatto davvero molto i bambini. Concludo consigliandovi di leggere i testi di Munari perchè offrono davvero tanti spunti di riflessione pedagogici, didattici collegati fortemente con la pratica. 

Nelle immagini qui sotto trovate alcuni alberi realizzati dai miei alunni…forse vi stupirà sapere che qualcuno di loro ha iniziato il laboratorio dicendo: Maestra ma io non so disegnare!  

disegnaunalbero@playandlearnitalia_2023

Vi aspettiamo sempre qui… Solito posto!! Se volete scoprire le novità di PLAYandLEARN in anteprima..

ISCRIVETEVI alla newsletter del sito e seguiteci sui nostri canali social!

Vi aspettiamo anche sulla nostra pagina INSTAGRAM, ci sono tante novità ad attendervi!

Vi auguriamo una felice giornata!

KIKI

KIKI@playandlearnitalia