GLI STRATI DELLA TERRA – PERCORSO DIGITALE E LABORATORIO

da | Nov 30, 2022 | In classe, Scienze 4, Scienze 5

Inizia a navigare nel Genially interattivo qui sotto cliccando su SCOPRI!  Ti consiglio di aprirlo a schermo intero!

Imparare osservando e facendo gli strati della terra

Questo percorso digitale e laboratoriale di Scienze e Tecnologia per la classe 5^ nasce con l’obiettivo di aiutare i bambini a comprendere alcuni concetti fondamentali riguardanti gli elementi che costituiscono la nostra Terra e sviluppare abilità tecnologiche. Nel nostro caso questo Genially ci ha aiutati a porre le basi per la realizzazione di un laboratorio in classe di costruzione di modelli della Terra. 

L’idea è quella che i bambini quando sentono di agire per uno scopo mettano in campo competenze condividendole e sviluppandone altre. I bambini, in attività di questo tipo, ragionano insieme per risolvere problemi, si ascoltano, fanno quindi ipotesi di progettazione, condividono conoscenze e idee supportandosi… in pratica APPRENDONO conoscenze e sviluppano nuove COMPETENZE e ABILITA’.  

Ma di che cosa si tratta?

All’interno del Genially, che potete liberamente navigare qui sopra, ho realizzato un breve percorso per stimolare la curiosità e raccontare diverse curiosità riguardo la nostra Terra. 

Nella parte iniziale ai bambini vengono date alcune informazioni generali, successivamente attraverso un breve video è possibile visionare la terra in 3D. Le immagini in 3d lasciano sempre molto stupiti i bambini! Anche se lo utilizziamo alla LIM l’effetto è davvero spaziale! 

Dopo il video si procede nel percorso attraverso:

  • alcuni semplici giochi di associazione e riordino
  • un quiz a scelta multipla interattivo
  • un Dobble a tema spaziale

Come ho proposto l’attività in classe?

Questo Genially è stato inviato la settimana precedente al nostro incontro durante l’ora di Scienze. Utilizzo questa modalità quando voglio che i bambini arrivino già con domande o dubbi riguardo l’argomento. Molti di loro incuriositi hanno approfondito l’argomento in autonomia. Una volta arrivati in classe lo abbiamo rivisto insieme, ne abbiamo discusso, lo abbiamo provato e come spesso accade nelle lezioni di scienze abbiamo utilizzato Solar System Scope per controllare bene l’interno della terra e di tutti gli altri pianeti. Successivamente siamo passati alla fase di laboratorio dove i bambini hanno potuto elaborare il loro personale modello degli strati della terra. 

 

Come abbiamo organizzato il laboratorio?

La settimana precedente a questo incontro ho annunciato ai bambini l’idea di realizzare un modello della terra che è stata accolta con tanto entusiasmo. Ci siamo organizzati subito:

  • ho creato 5 gruppi da 4 bambini ciascuno
  • ho chiesto ad ogni gruppo di scegliere tra alcuni materiali: Didò – cartoncino – lego
  • ho chiesto ad ogni gruppo di iniziare a ipotizzare un modello che fosse
    • scientifico cioè contenente correttemente gli strati della Terra
    • di una dimensione medio – piccola
    • realizzato con i materiali scelti
    • realizzabile nell’arco di due ore in classe

Come sono andate le cose?

Ogni gruppo ha lavorato sviluppando un progetto originale. I diversi progetti hanno preso il via dalla carta. I bambini hanno avuto modo di fare esperienza della difficoltà e dei problemi che possono insorgere quando si passa da un’idea alla sua esecuzione pratica. Inoltre per cooperare è necessario ascoltarsi e lavorare per un obiettivo comune rinunciando all’idea del singolo per scoprire che la contaminazione e condivisione può portare a sviluppi inediti del progetto. Hanno lavorato tutti con grande impegno, attivando processi di collaborazione reciproca, ragionamento e mettendo in campo differenti competenze. Un modello è stato sviluppato ulteriormente: i bambini hanno creato un meccanismo che permette di sollevare delle “alette” sulla quale hanno inserito tante diverse curiosità sulla Terra. Un gruppo ha incontrato molte difficoltà nell’uso del materiale, ha deciso di inserire il polistirolo e in questo modo sono riusciti ad ottenere l’effetto che desideravano. Nel progetto in 2D l’idea era da subito chiara ma durante la realizzazione i bambini hanno deciso di aggiungere molti dettagli: costellazioni e corpi celesti. 

Conclusione 

Alla fine della costruzione ho consegnato ad ogni team un foglio. Ho dato il compito di rispondere insieme ad alcune domande che ho scritto alla lavagna. Si tratta di domande di autovalutazione per aiutare i bambini a ripercorrere il percorso fatto insieme, per provare a far emergere alcune difficoltà anche relazionali, per renderli consapevoli del loro modo di apprendere e del sapere appreso. Oltre a questo le domande prevedevano una rielaborazione di tutte le fasi del loro progetto e del materiale utilizzato, proprio come veri scienziati.

“L’idea l’ha avuta L. ma abbiamo ascoltato anche altre idee. (…) C’era chi ritagliava, chi disegnava, chi incollava e chi consigliava”

“(…) Abbiamo ascoltato tutte le idee ma abbiamo eseguito quella di A.. L’abbiamo fatto in 3D e se alzi delle levette escono tante curiosità.”

“Abbiamo fatto tutti qualcosa e ci siamo divertiti nel farlo.”

Questo laboratorio è stato un successo e ha valorizzato tutta la classe! Fateci sapere cosa ne pensate!  

 

Ecco qualche foto dei modelli realizzati!

stratiterra4@playandlearnitalia_2022
CANZONISTELLARI@PLAYANDLEARNITALIA_22 (2)
canzonistellari3@playandlearnitalia_22

Vi ricordiamo che TUTTE le risorse di PLAYandLEARNItalia sono condivisibili SOLO tramite link al nostro sito web e NON incorporabili in altri siti web o pagine. Vietata la riproduzione e la vendita.

Vi aspettiamo sempre qui… Solito posto!! Se volete scoprire le novità di PLAYandLEARN in anteprima..

ISCRIVETEVI alla newsletter del sito e seguiteci sui nostri canali social!

Vi aspettiamo anche sulla nostra pagina INSTAGRAM, ci sono tante novità ad attendervi!

Vi auguriamo una felice giornata!

Kiki – Chiara Accordini

KIKI@playandlearnitalia

0 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi